globalnin

Bluehost coupon code india

godaddy discount coupon india

Pizzahut buy one get one

Home / Realizzati dai Soci / Navale / APD 102 Rednour – Pacifico centrale estate 1945

APD 102 Rednour – Pacifico centrale estate 1945

Un APD – acronimo per “Auxiliary Personnel Destroyer” era un cacciatorpediniere trasformato in trasporto truppe.
Si trattava di una serie di mezzi USA della seconda guerra mondiale ottenuti modificando un certo numero di Cacciatorpediniere di scorta (DE).
E qui occorre fare un passo indietro.

Quando gli Stati Uniti sono entrati nel conflitto, dopo Pearl Harbour (1941) si sono trovati impreparati a dover fronteggiare la minaccia degli U-Boot tedeschi che impazzavano nell’Atlantico.
Per sopperire al bisogno immediato avevano da un lato reperito vecchi cacciatorpediniere (DD) della prima guerra mondiale e dall’altro accettato di buon grado alcune corvette inglesi della classe “Flower”.
Allo stesso tempo avevano avviato un nutrito programma di costruzione di un nuovo tipo di cacciatorpediniere particolarmente studiato per la lotta anti-sommergibile.
Erano i “DE” (Destroyer Escort), costruiti per dare una efficace protezione alle navi dei convogli alleati.
Nello slancio dello sforzo bellico, sono stati messi in cantiere 557 di questi mezzi (suddivisi in 6 sotto-classi, in base al tipo di apparato motore) genericamente denominati “Buckley”.
Le classi erano le seguenti:

– Evarts 97 unità – detti anche “short hull” lunghi 290’ con propulsione a motori Diesel
– Buckley 148 unità – da questi in poi tutti “long hull” 309’ – propulsione turbo-elettrica (TE)
– Rudderow 72 unità – propulsione turbo elettrica (TEV) con differente armamento e profilo abbassato
– Cannon 72 unità – propulsione Diesel Elettrica (DET) con profilo alto
– Edsall 85 unità – propulsione Diesel (motori Faifbanks (FMR) con profilo alto
– John C. Butler 83 unità – propulsione a turbine con riduttore (WGT) con profilo basso

Con l’andare del conflitto e la progressiva disfatta del naviglio tedesco, tali unità si sono ritrovate in soprannumero e così, sotto la pressione del Corpo dei Marines che avevano estremo bisogno di spostarsi con rapidità da un’isola all’altra del Pacifico, la marina USA ha deciso la trasformazione di 95 DE in APD.
Le modiche sono consistite in un allargamento della tuga centrale per far posto ad un battaglione completo di Marines, alla istallazione di 4 LCVP (mezzi da sbarco) sistemati a centro nave ed asserviti da appositi paranchi (“Welin davit”), la rimozione dei tubi lancia-siluri, una radicale trasformazione della poppa con un doppio bigo di carico ed una zona adatta al trasporto di mezzi ed attrezzature.
Anche del caso degli APD si parla di due “classi”.
La prima derivata dei Buckley (castello alto e gru a traliccio”) è stata chiamata “Crosley”, la seconda (castello basso e gru a palo) denominata “Crosley”.

Specifiche:
Lunghezza: 309’ (piedi)
Larghezza: 36’ 10″
Dislocamento: 2043 tons a pieno carico
Velocità Max: 23 nodi
Autonomia: 5000 miglia a 15 nodi
Armamento: 1-5”/38 – 3-40mm twin
6-20mm single
1 oppure 2 depth charge track
Equipaggio: 203 Uomini
Trasporto: 162 Uomini (Ufficiali e truppa) + cargo
Il modello mostrato nelle fotografie è stato integralmente auto-costruito in scala 1:72

 

Immagini:

About Albino Benedetto

Check Also

“Deep sea trawlers” (Pescherecci a strascico in acque profonde) Master Hand

Erano tipiche imbarcazioni inglesi costruite a cavallo dell’ ’800-’900, erano molto robuste ed adatte alle …

La Lancia Baleniera di New Bedford -1870-

Il Faro di Roter Sand

L’originale La lanterna “Roter Sand” era un faro (ora adattato ad albergo) situato sull’estuario del …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *